«I test del concorso già on line» L’ospedale di Treviglio apre un’inchiesta

«I test del concorso già on line»
L’ospedale di Treviglio apre un’inchiesta

Si è insediata solo pochi giorni fa, ma non perde tempo: Elisabetta Fabbrini, direttore generale dell’Asst Bergamo Ovest (già Azienda ospedaliera Treviglio-Caravaggio), al diffondersi di ulteriori polemiche su un concorso per caposala effettuato il 22 e 23 dicembre 2014 annuncia controlli immediati.

La questione è scottante, ed è emersa sul territorio trevigliese dove alcune persone che hanno partecipato al concorso hanno sollevano la polemica: ebbene, pare che i test utilizzati per le domande del concorso, almeno una parte, fossero consultabili da chiunque sul web, perché già utilizzati, in modo identico, in un concorso dell’ospedale di Bologna.

In sostanza, il dubbio che avrebbe insospettito più di uno dei partecipanti al concorso bandito e svoltosi a Treviglio, è che facilmente qualcuno avrebbe potuto «allenarsi» prima di partecipare alla selezione. Anche perché, è quanto dichiarano alcuni candidati, se a Treviglio le domande del concorso erano 40, ben 30 erano però già sul web, come domande del concorso di Bologna.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola martedì 12 gennaio 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA