Incappucciato e armato tenta rapina Vittime tre giovani di Treviglio

Incappucciato e armato tenta rapina
Vittime tre giovani di Treviglio

È successo domenica sera sul tardi, a Treviglio, in via Trento: tre giovani 20enni sono stati vittima di un violento tentativo di rapina ad opera di un pregiudicato 28enne italiano, attualmente senza fissa dimora.

L’uomo, armato di coltello lungo oltre 30 centimetri e con il volto travisato da una busta forata all’altezza degli occhi, ha raggiunto il gruppetto di tre amici, in quel momento intenti a chiacchierare tra di loro, e sotto minaccia ha cercato di farsi consegnare i loro portafogli e i telefoni cellulari.

I tre 20ennei hanno però reagito prontamente, approfittando di un attimo di distrazione del 28enne, riuscendo anche a togliergli la busta che gli celava il volto e così a guardarlo bene in volto. A questo punto, il rapinatore solitario si è dato alla fuga, facendo perdere le proprie tracce.

Nel frattempo, tramite il 112, sono stati allertati i carabinieri della Compagnia di Treviglio: una gazzella del Nucleo Radiomobile è quindi intervenuta prontamente sul posto, raccogliendo così la denuncia delle vittime e recuperando anche il coltello perso dal rapinatore in fuga, posto sotto sequestro.

Gli investigatori dell’arma, a distanza di ore, sono infine riusciti ad identificare compiutamente il 28enne, con alle spalle già altri precedenti di polizia e penali, domiciliato nella Bassa Bergamasca.Deferito in stato di libertà per tentata rapina pluriaggravata, la sua posizione è ora al vaglio della Magistratura bergamasca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA