Seguono tabaccaia a Ghisalba Assalita e rapinata in garage

Seguono tabaccaia a Ghisalba
Assalita e rapinata in garage

Due malviventi armati di pistola l’hanno assalita sotto casa e l’hanno rapinata. Vittima del colpo, sabato sera a Ghisalba, una donna di 38 anni che gestisce una tabaccheria in piazza Garibaldi, nel centro del paese. Fortunatamente non ha riportato ferite, ma la paura è stata tanta.

Tutto è successo verso le 20,30. Secondo le prime informazioni raccolte, la trentottenne poco prima era uscita dal punto vendita, era salita in auto e si era diretta verso la sua abitazione in un complesso residenziale alla periferia del paese. Arrivata sotto casa, ha aperto il cancello e con l’auto ha percorso il corsello che conduce ai box sotterranei, dove è scesa dalla macchina per aprire la saracinesca del suo garage.

È stato proprio in quel momento che sono entrati in azione i banditi: due uomini dall’accento meridionale, armati di pistola, si sono avvicinati minacciosamente e si sono impadroniti della sua borsa, che conteneva l’incasso (una somma da quantificare), i documenti e altri effetti personali. Preso il bottino, i due sono tornati in strada e sono scappati a bordo di un’auto, facendo perdere rapidamente le proprie tracce. Non è escluso che avessero un complice ad attenderli in macchina, pronto a premere l’acceleratore al loro arrivo con il bottino.

La donna ha chiesto aiuto e uno dei primi a intervenire per prestarle soccorso è stato un vicino di casa. Poco dopo sono arrivati sul posto anche i carabinieri e un’ambulanza del 118: fortunatamente la donna non ha riportato ferite, ma solo un comprensibile spavento, non ha dunque avuto bisogno di essere trasportata in pronto soccorso.

Nel frattempo la centrale operativa dei carabinieri di Treviglio ha diramato le ricerche dei banditi a tutte le pattuglie disponibili in zona, nel tentativo di intercettare l’auto dei malviventi lungo le possibili vie di fuga attorno a Ghisalba. La caccia ai banditi è proseguita fino a tarda ora.


© RIPRODUZIONE RISERVATA