Sospetta meningite a Treviglio Al nido profilassi per 40 bambini

Sospetta meningite a Treviglio
Al nido profilassi per 40 bambini

Un caso sospetto: si tratta di un bambino in viaggio in Francia, ora ricoverato a Nizza.

Quaranta bambini tra i due e i tre anni e 15 adulti sono stati sottoposti, tra domenica e lunedì, alla profilassi antimeningococcica, dopo che un bimbo che frequenta un asilo nido privato di Treviglio (omettiamo ulteriori dettagli per tutelare il minorenne) ha accusato un malore mentre era in viaggio in Francia con i genitori per andare a trovare i nonni.

Sabato si è infatti sentito male e, vista la febbre alta e gli altri sintomi, i genitori lo hanno portato al Pronto soccorso dell’ospedale di Nizza, dov’è poi stato ricoverato e dove si trova tutt’ora. Il sospetto è che sia stato colpito dalla meningite. Dalla Costa Azzurra il personale sanitario ha così avvertito l’Ats di Bergamo che, tramite il personale del Pronto soccorso dell’ospedale di Treviglio, ha contattato i familiari degli altri bambini.

Nessun allarmismo, comunque – precisa Ats –, ma solo una procedura standard di controllo e prevenzione. Il personale del Dipartimento e di igiene e prevenzione sanitaria di Ats Bergamo ha così eseguito, in particolare nella giornata di domenica, la profilassi antimeningococcica a 40 bambini e 15 adulti.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 20 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA