Villa d’Almé, addio a mister Tagliaferri «Allenava i ragazzi come figli»
Giovanni Tagliaferri (a destra) con il presidente Piergiorgio Castelli

Villa d’Almé, addio a mister Tagliaferri
«Allenava i ragazzi come figli»

Giovanni Tagliaferri, 56 anni, allenatore della categoria Esordienti 2005 della società sportiva Villa d’Almè-Valle Brembana, non ce l’ha fatta dopo aver lottato per un anno contro un male incurabile.

A ricordarlo con commozione il suo presidente Piergiorgio Castelli, che martedì pomeriggio ha dato la triste notizia ai suoi giovani calciatori. «Era sempre determinato anche negli ultimi mesi, quando la malattia lo aveva obbligato a uno stop – ricorda Castelli –. Era nella nostra squadra da due stagioni e proveniva dal Pontisola: era un uomo di grande personalità, un punto di riferimento per i suoi ragazzi, che amava e considerava come figli». Tagliaferri, che è morto nella sua abitazione a Ubiale Clanezzo, era originario di Schilpario e aveva un passato come maestro di sci. Prima di trasferirsi in Valle Brembana abitava a Verdellino con la compagna e il figlio Simone, di 16 anni, che veste la maglia degli allievi regionali della stessa società sportiva villese. Proprio a Verdellino domani alle 14,30 nella chiesa parrocchiale verrà dato l’ultimo saluto all’allenatore.

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale dell’Eco di Bergamo del 29 novembre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA