A Bergamo scortata dall’esercito Resta grave la bambina di Udine

A Bergamo scortata dall’esercito
Resta grave la bambina di Udine

Sono rimaste stabili, seppure sempre gravi, le condizioni della bambina udinese di tre anni che venerdì pomeriggio è stata trasferita d’urgenza dall’ospedale di Udine a quello di Bergamo a bordo di un elicottero AB205 dell’Esercito.

Le condizioni della piccola sono ora stabili seppur critiche: nella notte tra giovedì e venerdì era stata colta da un malore improvviso che aveva costretto i genitori a precipitarsi al pronto soccorso pediatrico del Santa Maria della Misericordia.

La bambina è stata trasferita a Bergamo attraverso l’elicottero guidato da due piloti del Quinto reggimento aviazione di Casarsa della Delizia: con i medici dell’ospedale di Udine è giunta a Bergamo dove i medici dell’ospedale Papa Giovanni hanno disposto ulteriori esami per poter completare la loro diagnosi.

Ora la bambina è ricoverata nel reparto di Terapia intensiva pediatrica, grazie al tempestivo intervento degli uomini dell’Esercito che hanno permesso questo «volo della speranza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA