Alzano, infarto in piscina 51enne salvato dal defibrillatore

Alzano, infarto in piscina
51enne salvato dal defibrillatore

In attesa dell’arrivo dell’ambulanza il personale della piscina ha effettuato il massaggio cardiaco e usato il defibrillatore e ha salvato la vita di un 51enne che ora è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Seriate.

Un malore lo ha colpito mentre stava facendo colazione al bar delle piscine di Alzano. È caduto a terra privo di sensi un 51enne di Bergamo ed è stato subito soccorso dagli addetti dell’impianto che hanno capito subito potesse trattarsi di un infarto. Hanno avvisato i soccorsi ma nel frattempo gli hanno praticato il massaggio cardiaco e usato il defibrillatore.

Sul posto poi è arrivata l’ambulanza che lo ha portato al reparto di emodinamica dall’ospedale di Seriate che ha intubato l’uomo e lo ha trasportato d’urgenza in ospedale. Le sue condizioni sono gravi ma l’intervento del personale dell’impianto sportivo è stato determinante così come il defibrillatore e la loro preparazione al primo soccorso.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 3 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA