Anno nuovo, ma abitudini vecchie I bergamaschi preferiscono riparare

Anno nuovo, ma abitudini vecchie
I bergamaschi preferiscono riparare

Anno nuovo, abitudini vecchie. Anche se diversi segnali dicono che la crisi economica (almeno nella sua fase più drammatica) è superata e i consumi sono ripresi, sembra infatti che anche per il 2016 la tendenza delle famiglie lombarde (e bergamasche in particolare) resti quella di risparmiare e fare qualche rinuncia per far quadrare il bilancio domestico.

È quanto emerge dall’indagine «Famiglie e fiducia. Monza e Brianza, Lombardia», realizzata dalla Camera di commercio di Monza e Brianza in collaborazione con DigiCamere, che ha l’obiettivo di fotografare le abitudini dei lombardi sui temi del risparmio e delle spese tra le mura domestiche.

Per quanto riguarda la nostra provincia, emerge una particolarità: la forte tendenza a preferire la riparazione rispetto alla sostituzione. Il 16% dei bergamaschi intervistati - percentuale più elevata rispetto alle altre province - predilige infatti riparare mobili, vestiti ed elettrodomestici, piuttosto che correre a comprare nuovi prodotti.

Bergamaschi molto attenti anche a contenere gli sprechi, soprattutto di generi alimentari (55%) e a ridurre le uscite a cena e in pizzeria o le consumazioni al bar (41%). Solo Brescia in questi due settori particolari vanta percentuali più alte, rispettivamente con il 63% e il 49%.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola lunedì 11 gennaio 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA