Body cam e videosorveglianza I comuni che ricevono i finanziamenti

Body cam e videosorveglianza
I comuni che ricevono i finanziamenti

Ecco la lista dei comuni che ricevono il finanziamento complessivo di quattro milioni di euro che Regione Lombardia ha bandito per la sicurezza.

Ammonta a 3.600.000 mila euro il finanziamento di Regione Lombardia a favore di comuni singoli o in forma associata per la realizzazione di progetti di video sorveglianza nel biennio 2018-2019. Altri 400.000 euro, invece, sono stati destinati a favore di comuni singoli o in forma associata per l’acquisto di telecamere mobili. L’iter era stato avviato con delibere di Giunta (rispettivamente 29 maggio e 10 luglio), su proposta dall’assessore alla Sicurezza, Polizia Locale e Immigrazione, Riccardo De Corato.

Bando videosorveglianza - In tutto sono arrivate in Assessorato 381 domande: 273 da Comuni singoli, 85 da Enti associati, 22 da Unioni di Comuni e 1 da una Comunità Montana. Le domande finanziate sono state 67: si tratta di 24 comuni singoli (per i quali erano previsti 800.000 euro) e 43 in forma associata (per i quali erano previsti 2.800.000 euro).

Comuni singoli destinatari di finanziamento videosorveglianza, non ci sono comuni bergamaschi.
VIGEVANO (Pavia), CREMONA, SESTO SAN GIOVANNI (Milano), LANGOSCO (Pavia), MADESIMO (Sondrio), CLAINO CON OSTENO (Como), GOMBITO (Cremona), SAN DAMIANO AL COLLE (Pavia), OLEVANO DI LOMELLINA (Pavia), BARBIANELLO (Pavia) SANT’ANGELO LOMELLINA (Pavia), ZEME (Pavia), MORIMONDO(Milano), CORNO GIOVINE(Lodi), TIGNALE (Brescia), GRANTOLA(Varese), CASALROMANO (Mantova).

Questi invece i 43 enti in forma associata destinatari di finanziamento:
MORBEGNO(Sondrio), UNIONE DEI COMUNI I FONTANILI(Milano), SOLBIATE(Como), UNIONE LOMBARDA DEI COMUNI DI PIADENA E DRIZZONA, (Cremona), UNIONE COMUNALE DEI COLLI (Bergamo), UNIONE DI COMUNI LOMBARDA FOEDUS (Mantova), UNIONE DEI COMUNI DELL’ALTA VALLE CAMONICA(Brescia), MENAGGIO(Como), LENO (Brescia), UNIONE DEI COMUNI LOMBARDA BASSA BRESCIANA OCCIDENTALE (Brescia), ALZATE BRIANZA (Como), UNIONE NORD LODIGIANO(Lodi), UNIONE DEGLI ANTICHI BORGHI DI VALLECAMONICA (Brescia), UNIONE DELLE ALPI OROBIE BRESCIANE(Brescia), GUANZATE (Como), CHIAVENNA (Sondrio), GOITO(Mantova), UNIONE INSIEME SUL SERIO(Bergamo), UNIONE DEI COMUNI VALTENESI (Brescia), UNIONE DEI COMUNI TERRE DI FRONTIERA (Como), MOGGIO(Lecco), UNIONE LOMBARDA DEI COMUNI DELLA CIRIA Cremona), ALBAVILLA (Como), UNIONE COMUNI LOMBARDA TERRE DEI MALASPINA (Pavia), UNIONE DELLA MEDIA VALLE CAVALLINA (Bergamo), ISORELLA (Brescia), CURTATONE(Mantova), SONDRIO, MAZZANO (Brescia), VALMADRERA (Lecco), GARLASCO(Pavia), UNIONE DI COMUNI TERRE DEL SERIO (Bergamo), UNIONE DEI COMUNI DELLA MEDIA VALLE CAMONICA - CIVILTA DELLE PIETRE (Brescia), UNIONE LOMBARDA DEI COMUNI FLUVIALIS CIVITAS (Cremona), COMUNITA’ MONTANA DI SCALVE (Bergamo), MADONE (Bergamo), UNIONE DEI COMUNI DI ALME E VILLA DALME(Bergamo), ROVATO (Brescia), BELLAGIO(Como), UNIONE DI COMUNI LOMBARDA MINCIO PO (Mantova), UNIONE DEI COMUNI VALLE DEL GARZA(Brescia), UNIONE DI COMUNI LOMBARDA TERRA DI CASCINE (Cremona), FLERO (Brescia).

Bando telecamere mobili. In tutto sono arrivate in Assessorato 230 domande: 159 da Comuni singoli, 71 da Enti associati. Le domande finanziate sono state 47: si tratta di 22 comuni singoli e 25 in forma associata.
Questi i 22 comuni singoli destinatari di finanziamento: BOSNASCO(Pavia), CASATISMA(Pavia), SCALDASOLE(Pavia), VALBONDIONE(Bergamo), MORIMONDO(Milano), GROMO(Bergamo), TIGNALE(Brescia), CIGOGNOLA(Pavia), COLORINA(Sondrio), APRICA (Sondrio), COLZATE(Bergamo), PALESTRO(Pavia), TRESIVIO (Sondrio), SOLZA (Bergamo), TREMOSINE(Brescia), CASALMORO(Mantova), LUNGAVILLA(Pavia), MARCIGNAGO(Pavia), MONTODINE(Cremona), CERESARA(Mantova), GRAFFIGNANA(Lodi), GOLASECCA(Varese).

Questi invece le denominazioni dei 25 enti in forma associata destinatari di finanziamento:
MORBEGNO(Sondrio), UNIONE DEI COMUNI DEL MEDIO VERBANO (Varese), SOLBIATE (Como), UNIONE LOMBARDA DEI COMUNI DI PIADENA E DRIZZONA (Cremona), LENO(Brescia), UNIONE DEI COMUNI LOMBARDA “BASSA BRESCIANA OCCIDENTALE”(Brescia), ALZATE BRIANZA(Como), UNIONE DEGLI ANTICHI BORGHI DI VALLECAMONICA(Brescia), UNIONE DEI COMUNI DELL ALTA VALLE CAMONICA(Brescia), UNIONE DEI COMUNI DELLA PRESOLANA(Bergamo), GUANZATE(Como), CHIAVENNA(Sondrio), GOITO(Mantova), UNIONE INSIEME SUL SERIO (Bergamo), UNIONE DEI COMUNI VALTENESI (Brescia), UNIONE DEI COMUNI TERRE DI FRONTIERA(Como), UNIONE DEI COMUNI LOMBARDA BORGHI E VALLI D’OLTREPO’(Pavia), ALBAVILLA (Como), LONATO DEL GARDA (Brescia), SONDRIO, CURTATONE (Mantova), VALMADRERA(Lecco), ASOLA(Mantova), GARLASCO(Pavia), MAZZANO(Brescia).

INVESTIMENTI CONCRETI PER POLIZIA LOCALE - L’assessore regionale Riccardo De Corato ha così commentato i finanziamenti destinati a Comuni ed Enti in forma associata: “Questi sono fatti concreti. Regione Lombardia ha dimostrato, ancora una volta, di essere vicina alle esigenze dei cittadini. Gli investimenti in sicurezza sono, soprattutto in questo periodo, quanto mai opportuni. Ho seguito costantemente tutte le fasi del bando, ed il personale del mio assessorato ha lavorato costantemente supportando le varie Amministrazioni locali. Oggi con la pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della graduatoria, raccogliamo i frutti di un lavoro complesso il cui fine era proprio quello di star vicino ai cittadini attraverso strumenti utili per le Amministrazioni e le Polizie locali”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA