Bollette, poche famiglie usano i bonus Ecco come accedere ai sostegni

Bollette, poche famiglie usano i bonus
Ecco come accedere ai sostegni

Il mensile dedicato a ecologia e green economy affronta il tema della «povertà energetica». Molti nuclei faticano a sostenere le spese, ma solo uno su tre approfitta degli aiuti.

Per chi fatica a pagare le bollette di casa esistono da anni i bonus sociali, veri aiuti economici studiati per le famiglie che hanno difficoltà a sostenere il costo dell’elettricità e del riscaldamento, e che da luglio saranno estesi anche alla fornitura di acqua. Peccato che di questa importante opportunità approfitti solo una famiglia su tre.

È quanto ci racconta eco.bergamo, il nostro mensile dedicato all’ecologia e alla green economy che sarà in edicola domenica, gratis per i lettori de «L’Eco di Bergamo». Il tema è quello della «povertà energetica»: sono stati gli inglesi i primi a riconoscerlo e studiarlo (come appunto «fuel poverty») e riguarda le famiglie cosiddette «vulnerabili». In Italia l’Autorità per l’Energia ha stimato il loro numero in più di 4 milioni: faticano a pagare le bollette non solo per problemi di reddito ma anche per la scarsa efficienza energetica della propria abitazione e per l’incapacità di mettere in pratica comportamenti di risparmio dell’energia. Sono talmente pochi ad approfittarne che negli ultimi anni anche le varie associazioni per la tutela dei consumatori hanno dato vita a una campagna di informazione dedicata («Bonus a sapersi»).


Leggi di più acquistando a 0.99 euro la copia digitale del 12 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA