Buoni pasto rifiutati nei bar I titolari: l’azienda non paga

Buoni pasto rifiutati nei bar
I titolari: l’azienda non paga

I ristoratori sul piede di guerra: troppi ritardi nei pagamenti, commissioni alle stelle e fatture spesso contestate.

Troppi ritardi nei pagamenti, commissioni alle stelle e fatture spesso contestate. La questione, annosa, è quella dei buoni pasto che enti statali e aziende private danno ai loro dipendenti, che a loro volta li spendono in bar, ristoranti e supermercati. Esasperati dai continui ritardi nel pagamento delle fatture dalle frequenti contestazioni dell’azienda emettitrice, alcuni ristoratori hanno iniziato a non accettare più i buoni pasto emessi da Qui! Group, l’azienda che gestisce i ticket dei dipendenti statali. Una beffa per i lavoratori.

Scopri tutti i particolari acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 9 marzo 2018.

© RIPRODUZIONE RISERVATA