Cento ovuli di cocaina in auto Brembate, arrestati due spacciatori

Cento ovuli di cocaina in auto
Brembate, arrestati due spacciatori

La droga nel cassetto porta oggetti dell’auto era già pronta e confezionata per la vendita al dettaglio. Due marocchini sono finiti in cella.

I carabinieri della Compagnia di Treviglio hanno assestato un nuovo colpo allo spaccio «su strada» di sostanze stupefacenti, in mano in prevalenza agli stranieri nella Bassa Bergamasca. I militari dell’Arma della Stazione di Brembate hanno arrestato in flagranza di reato due marocchini, un 36enne con precedenti regolare sul territorio nazionale ed un 42enne clandestino sul territorio nazionale, anch’egli con alle spalle già altri problemi con la giustizia.

La droga recuperata

La droga recuperata

I due sono stati fermati a Brembate durante l’ordinaria attività di controllo del territorio e trovati in possesso di circa mezzo etto di cocaina suddiviso in quasi 100 ovuli da mezzo grammo ciascuno. I due hanno tentato in prima battuta di scappare, ma sono stati subito dopo bloccati dai carabinieri. Lo stupefacente, in particolare, era nascosto nel vano porta oggetti dell’autovettura individuata nella disponibilità dei due, avvolta in un asciugamani. La droga, molto probabilmente, come ricostruito dagli investigatori dell’Arma proveniva dal «mercato criminale» di Zingonia ed avrebbe dovuto servire il mercato della Bassa Bergamasca. Dopo l’arresto i due marocchini sono stati temporaneamente ristretti nelle camere di sicurezza della Compagnia CC di Treviglio, in attesa dell’udienza di convalida prevista per la mattinata di giovedì 30 marzo al Tribunale di Bergamo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA