«Dobbiamo fermare i cinghiali» Nuovo incidente in autostrada, 5 feriti

«Dobbiamo fermare i cinghiali»
Nuovo incidente in autostrada, 5 feriti

È successo lungo l’A7. Coldiretti: in 12 anni oltre 17 milioni di danni in Lombardia.

«L’incidente delle scorse settimane sulla A4 causato da due cinghiali che avevano improvvisamente attraversato l’autostrada nel tratto tra Seriate e Bergamo non è stato un evento “assolutamente eccezionale”, ma l’avvisaglia di una situazione che sta diventando estremamente pericolosa». Ad affermarlo è Coldiretti Bergamo dopo l’ultimo incidente provocato da un branco di cinghiali che ha divelto le reti e invaso l’autostrada A7 verso Milano, in provincia di Pavia, causando il ferimento di 5 persone e la distruzione di tre auto.

Il fenomeno è chiaramente in escalation. Secondo le stime della Coldiretti Lombardia sono duecento gli schianti all’anno causati dalla fauna selvatica sul territorio regionale. «Oltre ai danni va rilevato che ormai è vera e propria emergenza sul fronte della sicurezza – afferma Coldiretti Bergamo -: i cinghiali non sono più solo confinati nei campi ma si avvicinano sempre di più alle zone abitate e scorrazzano liberi sulle strade, anche su quelle protette da barriere. Serve al più presto un’operazione straordinaria di contenimento su tutto il territorio regionale per ridurne sensibilmente il numero».

Secondo un’elaborazione di Coldiretti Lombardia su dati regionali, il conto totale dei danni in Lombardia negli ultimi 12 anni ha ormai superato i 17 milioni di euro, di cui 13 milioni per assalti ai campi e 4 milioni per schianti automobilistici. Coldiretti sottolinea che si tratta di numeri prudenziali perché sempre più spesso gli agricoltori in preda allo sconforto non presentano più neppure le denunce. Da un’analisi di Coldiretti si evince che a livello provinciale il totale dei danni dal 2004 a oggi (fra agricoltura e incidenti stradali), supera il milione e mezzo di euro a Bergamo, sfiora i 3 milioni di euro nel Bresciano, si avvicina a un milione e 200 mila euro a Como, mentre a Cremona raggiunge quasi i 2 milioni di euro, a Lecco è già oltre i 270mila euro, a Lodi è di circa mezzo milione, a Mantova supera i 700mila euro, Milano è poco sotto i 2 milioni, Monza e la Brianza sono a circa 50mila euro, Pavia si avvicina ai 2 milioni e 400mila euro, Sondrio supera i 2milioni e 200 mila euro e Varese si attesta sul milione e mezzo di euro. In tutta l’Italia il numero dei cinghiali ha superato il milione di esemplari, mentre i danni provocati dalla fauna selvatica nell’ultimo anno ammontano a circa 100 milioni di euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA