Evasione fiscale, bilancio Fiamme Gialle «Non emesso uno scontrino su quattro»

Evasione fiscale, bilancio Fiamme Gialle
«Non emesso uno scontrino su quattro»

La Guardia di Finanza di Bergamo ha diffuso i dati del bilancio annuale dell’attività di indagini e accertamento di reati fiscali. Nonostante i continui controlli i furbetti dello scontrino continuano ad agire, così come chi assume personale in nero o irregolare.

Contro l’evasione e le frodi fiscali, anche di tipo organizzato, sono state concluse oltre 554 indagini di polizia giudiziaria, cui si aggiungono 1038 tra verifiche, controlli ed altri interventi a tutela del complesso degli interessi erariali comunitari, nazionali e locali. Con riguardo al sommerso d’azienda sono stati scoperti 126 evasori di cui 112 totali, ossia completamente sconosciuti al fisco. Nella lotta al lavoro sommerso sono state individuate 183 posizioni non in regola, di cui 141 assunti in nero e 42 lavoratori irregolari. «Nel settore dei controlli sulla regolare emissione dello scontrino e della ricevuta fiscale, su 4017 controlli eseguiti, 1391 sono risultati irregolari – si legge nel bilancio delle Fiamme Gialle - . In sostanza nella provincia di Bergamo circa uno scontrino su quattro non viene emesso., Le proposte di temporanea chiusura di esercizi inoltrate alla competente agenzia delle entrate, per la quarta mancata emissione di scontrini, sono state 72».


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 17 marzo 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA