Falsi buoni Zara e Decathlon Allerta della Polizia postale

Falsi buoni Zara e Decathlon
Allerta della Polizia postale

L’esplosione delle truffe online per falsi buoni Decathlon e Zara. Continuano le segnalazioni su «Commissariato di PS On Line» della Polizia Postale.

Una vera e propria esplosione di truffe. Nel mirino degli hacker telematici sono sempre i nostri dispositivi connessi alla rete. Messaggi ingannevoli che promuovono falsi sondaggi delle più note catene dell’abbigliamento, la cui partecipazione sarebbe premiata con buoni spesa anche di somme ingenti.

Nonostante le segnalazioni continue delle associazioni dei consumatori e anche dello «Sportello dei Diritti» ancora in molti ci cascano. A confermarlo la Polizia Postale che attraverso la sua pagina Facebook «Commissariato di PS On Line – Italia» svolge una costante attività informativa e mette in guardia i cittadini dai rischi che si possono correre accettando di rispondere a questi messaggi.

Gli ultimi post pubblicati sul sito riguardano i falsi sondaggi per Decathlon e Zara che sotto l’indicazione di finte campagne promozionali, promettono di ricevere buoni d’acquisto variabili dai 1000 euro per Decathlon ai 50-500 per Zara se si risponde ad alcune domande. Il problema che tuttora persiste, però, è che sono tanti i consumatori che sono allettati dalle proposte che appaiono a quanto pare credibili anche perché vengono utilizzati i loghi identici a quelli originali. E cascarci è molto facile. L’unico modo per ovviare è stare più attenti e ponderare qualsiasi richiesta e se si è in dubbio comunque non procedere.


© RIPRODUZIONE RISERVATA