Guida con cellulare, controlli speciali Bilancio: 170 multe in un solo giorno

Guida con cellulare, controlli speciali
Bilancio: 170 multe in un solo giorno

In tutta la provincia una giornata di controlli speciali «No distraction» di tutte le forze dell’ordine per sensibilizzare alla guida senza telefonino cellulare.

Al termine della giornata, le pattuglie impegnate hanno elevato ben 170 verbali per uso del telefonino durante la guida, registrando altresì 26 violazioni dell’obbligo di usare la cintura di sicurezza e 68 casi di superamento dei limiti di velocità. Sono stati altresì sanzionati 4 conducenti di autoveicoli privi della copertura assicurativa e 2 per guida sotto l’effetto di alcol; 80 infrazioni hanno invece riguardato altre norme del codice della strada.

Come stabilito in Prefettura la settimana scorsa, in occasione della riunione dell’Osservatorio sugli incidenti stradali, sì è svolta giovedì 15 dicembre sull’intero territorio provinciale l’operazione “No distraction”, finalizzata alla prevenzione ed alla repressione dei comportamenti che causano distrazione durante la guida degli autoveicoli, in particolare l’uso dei telefoni cellulari con modalità improprie. È appena il caso di sottolineare un dato, a tal riguardo: in un secondo, guidando alla velocità di 50 km/h, un’automobile percorre circa 14 metri.

Essere distratti dalla lettura di un messaggio o, più in generale, dall’uso dello smartphone comporta quindi, di fatto, guidare “alla cieca” per decine di metri, mettendo a rischio la propria vita e quella degli altri, perché l’attenzione del conducente non è più rivolta esclusivamente alla guida, ma anche ad altre attività. L’operazione “No ditraction” ha visto in campo personale della Questura e della Sezione di Polizia Stradale di Bergamo, dei Comandi provinciali dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, nonché delle Polizie Locali dei Comuni bergamaschi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA