Il Comune fa le esumazioni Salta la sagra parrocchiale

Il Comune fa le esumazioni
Salta la sagra parrocchiale

Camerata Cornello. La festa prevista sul sagrato, unico ingresso al cimitero. «Sarebbe irrispettoso». Il sindaco: «Stavo cercando di spostare la data»

«Prima viene il rispetto dei defunti e dei loro parenti. La festa della parrocchia è annullata». In estrema sintesi è questa la motivazione che ha spinto la parrocchia di Camerata Cornello ad annullare la tradizionale sagra che, da una quindicina d’anni, si teneva sul sagrato della chiesa. Festa che era prevista da venerdì a domenica prossima. Da lunedì 18 giugno a giovedì 21 giugno, però, il Comune ha in programmato, tramite una ditta di Brescia, le esumazioni di 54 defunti. E i lavori, necessariamente, si sarebbero sovrapposti all’allestimento della festa, montaggio tensostruttura, preparazione della cucina e degli alimenti che dovevano iniziare oggi. Perché l’accesso al cimitero avviene proprio dal sagrato, dove si doveva tenere la sagra.

Da una parte il parroco don Raffaele Nava che aveva posto il problema al Comune, dall’altra la tardiva risposta dell’amministrazione che si è attivata in ritardo per spostare la data dei lavori. Risultato la sagra quest’anno non si farà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA