In Posta rubano... le raccomandate A Redona sparite 200 lettere

In Posta rubano... le raccomandate
A Redona sparite 200 lettere

In via Galimberti sparite molte raccomandate e lettere tracciate, ma anche corrispondenza che ora è più difficile da identificare.

Singolare furto la notte tra giovedì e venerdì all’Ufficio postale centrale di via Galimberti a Redona. I malviventi, dopo aver forzato la serratura dell’ingresso principale, sono entrati all’interno dei locali e, in poco tempo, hanno rubato numerosa corrispondenza, pronta per essere consegnata ai cittadini la mattina seguente. Secondo una prima ricostruzione pare che i ladri siano riusciti a racimolare nel giro di un paio di minuti oltre 200 pezzi tra raccomandate e lettere tracciate. Il colpo è stato denunciato in questura nel primo pomeriggio di ieri dai vertici dell’Ufficio.

«Stiamo provvedendo a fare tutte le verifiche del caso – rassicurano da Poste Italiane – per risalire al numero esatto di documenti rubati. Questa operazione è ancora in corso e, una volta terminata, sarà nostra cura avvertire le persone coinvolte e metterle in contatto con i mittenti. È stata rubata anche della corrispondenza non tracciata e quella sarà più difficile da identificare, ma siamo al lavoro per risalire a tutte le vittime, ricordando che anche noi siamo parte lesa in questa vicenda».

In molti venerdi hanno avuto la spiacevole sorpresa di non trovare la propria raccomandata e, preoccupati di possibili sviluppi poco piacevoli, hanno preferito denunciare l’accaduto ai carabinieri e alle forze dell’ordine. L’Ufficio di via Galimberti è infatti da marzo 2010 l’unico punto dove i cittadini possono ritirare le raccomandate che i postini non riescono a consegnare ai destinatari assenti dal proprio domicilio durante la consegna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA