La passerella sul lago, cresce l’attesa Ed è subito guerra agli ambulanti abusivi
Prime prove sulla passerella dell’artista Christo

La passerella sul lago, cresce l’attesa
Ed è subito guerra agli ambulanti abusivi

Nel bando per concedere gli spazi di vendita il Comune di Monte Isola selezionerà i venditori per impedire che gli abusivi possano prendere il sopravvento.

Con questo spirito l’amministrazione comunale ha raccolto le «manifestazioni di interesse a concedere l’utilizzo al Comune di aree private scoperte per il periodo 10 giugno-8 luglio in occasione dell’installazione The Floating Piers». Tradotto, i cittadini residenti o i proprietari di seconde case, hanno dovuto segnalare al Comune la disponibilità a concedere per il periodo della passerella i cortili, i giardini e le spiagge dove i venditori ambulanti, che verranno selezionati, potranno vendere la loro mercanzia.

«Abbiamo ricevuto – spiega il sindaco Turla – venti manifestazioni di interesse. Nei prossimi giorni i responsabili della sicurezza di Floating Piers valuteranno se sono compatibili in termini di sicurezza con la passerella e a quel punto pubblicheremo il bando per assegnare le aree private insieme a quelle di proprietà comunale: a ogni espositore verrà riservata una superficie di circa 40 metri quadrati. In tutto ne vorremmo accogliere una cinquantina, non di più». La «ratio» di questa iniziativa del Comune nasce dalla necessità di garantire ordine e decoro in una situazione che già si annuncia difficile.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 2 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA