L’ultimo colpo da 20 centesimi   Condannato a 3 anni e 4 mesi

L’ultimo colpo da 20 centesimi
Condannato a 3 anni e 4 mesi

La spaccata in via Mai ai danni di un negozio di materassi. Ma il malvivente era già stato denunciato per altri precedenti simili.

Il bottino era decisamente «povero», appena una ventina di centesimi sottratti dal registratore di cassa del negozio «Per dormire» di via Angelo Mai, il danno molto più elevato (diverse migliaia di euro, per sostituire la vetrata rotta con un martelletto frangivetro). La condanna, causa anche i moltissimi precedenti penali e la recidiva specifica, reiterata e infranquinquennale, lo è stata altrettanto: tre anni e quattro mesi di reclusione e 532 euro, senza concessione, vista la quantità di precedenti penali, delle attenuanti generiche e senza nemmeno quella, visto il danno provocato a fronte del poco bottino, della tenuità del fatto. A farne le spese un quarantasettenne residente a Bergamo.

Leggi di più acquistando a 0.99 euro la copia digitale del 1° marzo 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA