Malpensata, l’addio al mercato  Poi cantieri per indoor, parco e sosta

Malpensata, l’addio al mercato
Poi cantieri per indoor, parco e sosta

Appaltati a «Seriete» i lavori per il centro polifunzionale al posto dell’ ex palaghiaccio: si parte ad aprile. Maxi travi in legno per il tetto, slitta l’ampliamento del parco. E i 100 posti auto diventano a pagamento.

Rivoluzione Malpensata, fase due. Dopo la maxi rotatoria, l’apertura dell’ex Gasometro e il Bosco di via Mozart, ora, col trasloco del mercato in via Spino, il piazzale di via Carnovali si avvia alla trasformazione definitiva.

Probabilmente il più grande cantiere della città nel 2020, con tre interventi pronti a partire a catena. Si inizia con l’impianto polifunzionale indoor laddove è in corso di demolizione (con relativa bonifica) l’ex Palaghiaccio. I lavori (che rientrano nel bando governativo Legami urbani vinto dal Comune nel 2016, per un importo di 1,3 milioni di euro) sono stati assegnati alla Rete d’imprese «Seriete» - gruppo di undici aziende specializzate con sede a Ponte Nossa - che si è aggiudicata l’appalto con un ribasso del 13,55%.

Guarda il servizio di Bergamo Tv


Leggi di più acquistando a 0.99 euro la copia digitale del 14 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA