«Nostra figlia autistica a scuola senza sostegno»

«Nostra figlia autistica
a scuola senza sostegno»

La lettera di un papà di una bimba autistica: «Ha bisogno di continuità educativa ma a scuola la dirigente ci ha detto che non ci sono insegnanti per lei». L’incertezza di inizio anno che vivono tante famiglie.

«Nostra figlia è autistica e ha bisogno di particolari attenzioni a scuola. Ma la dirigente dell’istituto che frequenta ci ha comunicato che non c’è ancora la possibilità di un insegnante di sostegno». È partito decisamente in salita l’anno scolastico per una bimba autistica che frequenta una materna della provincia. I genitori raccontano questi momenti di incertezza, comuni purtroppo a tante altre famiglie bergamasche, in una lettera a L’Eco di Bergamo. Un’incertezza che pesa per dei bambini che più di altri hanno bisogno di continuità nelle figure educative di riferimento.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 17 settembre 2018.

© RIPRODUZIONE RISERVATA