Ponte di S. Michele, 24 mesi di lavori A marzo riaprirà a biciclette e pedoni

Ponte di S. Michele, 24 mesi di lavori
A marzo riaprirà a biciclette e pedoni

Riapertura del traffico ciclo-pedonale a marzo e lavori per sostituire le aste del ponte in modo da riaprire al traffico veicolare leggero (sotto le 35 quintali) il ponte per dicembre.

Lo ha detto l’amministratore delegato di Rfi (Rete ferroviaria italiana) Maurizio Gentile lunedì 14 gennaio mentre ha fatto un sopralluogo sul ponte San Michele. Dopo un briefing in municipio previsto per le 11, Gentile ha effettuato un sopralluogo sul viadotto stradale-ferroviario fra Calusco e Paderno chiuso dalla metà di settembre. Attualmente è in corso sul ponte l’esecuzione della prima parte dell’intervento di manutenzione straordinaria prevista che consiste nel rifacimento del manto stradale. Gentile ha confermato che i lavori dureranno in tutto 24 mesi.

All’incontro sono presenti anche i sindaci di Calusco (Pellegrini) e di Paderno (Renzo Rotta) e i prefetti di Bergamo Elisabetta Margiacchi, e di Lecco Liliana Baccari. Per i nuovi lavori, l’appalto è andato alla ditta Notari di Milano. Messa ko dall’influenza, invece, l’assessore regionale Claudia Terzi che non ha potuto essere presente.

I lavori di ristrutturazione, la cui durata prevista è quindi di due anni, permetteranno delle riaperture a fasi. Già dal dicembre di quest’anno, quindi , sarà consentito il transito ai mezzi sotto le 35 tonnellate. Il traffico ferroviario dovrà invece aspettare il termine dei lavori.


© RIPRODUZIONE RISERVATA