Pioltello, altre anomalie sul binario Lunedì la  rimozione dei vagoni

Pioltello, altre anomalie sul binario
Lunedì la rimozione dei vagoni

Continuano le indagini, rilevate altre anomalie. Lunedì verranno spostati i convogli lungo la ferrovia. Possibili disagi per la circolazione sulla linea.

Gli accertamenti dei consulenti tecnici incaricati dalla Procura di Milano nell’ambito dell’inchiesta che cerca di individuare le cause dell’incidente del treno regionale Cremona-Milano del 25 gennaio scorso hanno scoperto che altre parti di rotaia, lontane qualche centinaio di metri dal luogo del deragliamento, in direzione Treviglio, presenterebbero più di un’anomalia.

Nel mirino degli inquirenti non c’è più solo il binario con il pezzo mancante e il giunto rotto nel cosiddetto «punto zero» del deragliamento, ma anche, per esempio, un altro giunto, descritto come «non stabile» dagli uomini del Nucleo operativo incidenti ferroviari della Polfer guidati dal comandante Marco Napoli. Gli operai hanno completato le operazioni di rimozione dei binari oggetto di accertamenti. I sei metri di binario, traversine incluse, del tratto dove è saltato un pezzo di acciaio di 23 centimetri sono stati trasferiti in un hangar nei pressi della stazione di Milano Greco. Tutta la procedura di rimozione è stata filmata. Da lunedì 5 febbraio prenderà il via la complessa procedura di recupero dei convogli coinvolti nel deragliamento. Continua, dunque, il piano straordinario di Trenord con possibili ritardi e disagi per i pendolari sulla linea.


© RIPRODUZIONE RISERVATA