Remer alla caccia di Papantoniou Nel caso di un forfait di Woskuil

Remer alla caccia di Papantoniou
Nel caso di un forfait di Woskuil

Non c’è tempo da perdere in casa Remer per sostituire il cecchino per eccellenza Alan Woskuil nel caso dovesse, come probabile, saltare qualche turno di campionato per l’infortunio subito a metà gara domenica a Siena.

È la precaria classifica ad esigerlo quando mancano solo cinque giornate al termine della regular season. La squadra di Adriano Vertemati, infatti, è dall’inizio del torneo nella lotta, peraltro non annunciata per evitare i rischiosi playout. Il general manager Euclide Insogna, che gestisce in posizione privilegiata da oltre venticinque anni le vicende del club ne è del tutto consapevole così come del resto l’intera dirigenza. Da qui il forte interessamento nei confronti di Nontas Papantoniou, 28 anni, guardia greca al quale ha puntato gli occhi pure Capo d’Orlando (serie A1).

Papantoniou verrebbe ingaggiato a «gettone» in attesa, cioè del rientro in gruppo dello stesso Woskuil. Chiaro che se l’operazione Papantoniou non dovesse essere portata a buon fine si sonderanno altri percorsi. Pure il calendario impone la massima urgenza visto che la Remer dovrà affrontare al PalaFacchetti, Virtus Roma (domenica prossima) e Reggio Calabria. Cominciare a battere il team capitolino (penultimo in graduatoria, in ritardo di quattro lunghezze dalla Remer e dall’Eurobasket) sarebbe già una salutare boccata d’ossigeno. Da far subito dimenticare all’appassionata tifoseria la batosta di Siena con la formazione della Bassa bergamasca stesa al tappeto con un passivo di ventisette punti (95-68 il finale).

© RIPRODUZIONE RISERVATA