Riapre l’area archeologica in Città Alta Domenica prima visita alla domus

Riapre l’area archeologica in Città Alta
Domenica prima visita alla domus

Uno dei siti archeologici più interessanti della città, che riapre per di nuovo nel 2018 grazie alle visite offerte dal Civico Museo Archeologico, in collaborazione con il Centro Didattico del Museo: si tratta ovviamente dell’area di vicolo Aquila Nera a Bergamo Alta, dietro la biblioteca Angelo Mai e a pochi passi da Piazza Vecchia.

I resti di vicolo Aquila Nera sono venuti alla luce nella seconda metà degli anni Ottanta durante i lavori di ampliamento della biblioteca Mai e dal 1996 sono protetti da un’ampia struttura in vetro e cemento. Dell’abitazione rimangono parte dei muri e dei pavimenti, e il pozzo, reperti risalenti a un periodo compreso tra il I secolo avanti Cristo e il II dopo Cristo, sui quali, in epoca medievale, venne edificata un’altra abitazione, in parte ancora visibile. Finita l’opera di copertura il sito è rimasto chiuso per 18 anni, salvo aperture straordinarie. Dal 2015 il Comune di Bergamo e il Civico museo archeologico organizzano periodiche visite guidate, per far conoscere questo straordinario patrimonio di Bergamo Alta.

Il primo appuntamento è domenica 22 luglio 2018 su due turni: alle 17.00 e alle 17.30 (massimo 15 persone per turno), con prenotazione obbligatoria.

Per prenotare si prega di contattare il numero 035 286070 (mar-ven 9.00-12.30 14.30-18.00; sab 10.00-13.00 14.30-18.30).

Gli appuntamenti successivi saranno domenica 5 agosto e domenica 2 settembre, con gli stessi orari e le stesse modalità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA