«Ridateci i ricordi di nostro figlio» Appello degli anziani genitori dopo il furto

«Ridateci i ricordi di nostro figlio»
Appello degli anziani genitori dopo il furto

I ladri hanno fatto razzia nella casa di una coppia di anziani di Suisio, tra gli oggetti rubati anche due collanine del figlio morto. Ora l’appello perchè i ladri le possano restituire o qualcuno li aiuti a ritrovarle.

Da venerdì mattina c’è un pensionato di 81 anni che, a Suisio, continua a guardare nella cassetta della posta di casa: spera che i ladri si ravvedano e restituiscano a lui e a sua moglie almeno le catenine d’oro con la fotografia del loro figlio Roby, scomparso qualche anno fa. Per alimentare la loro speranza ,la figlia ha lanciato un accorato appello ai ladri o a chiunque dovesse venisse in possesso degli ori rubati: «Si sa mai - spiega - che vadano a venderli in qualche oreficeria. Mio papà non si dà pace».

la collanina

la collanina

Il malvivente è entrato in azione venerdì mattina, mentre la coppia era in casa, si è fatto aprire la porta con un inganno e dopo averli storditi li ha derubati.Il ladro ha rubato (ed è stata formalizzata regolare denuncia ai carabinieri) anche le due catenine che marito e moglie indossavano. Una di queste ha una medaglietta a forma di cuore e foto del figlio Roby mentre l’altra anche una croce in madreperla. Non solo. Il malvivente ha rubato le due fedi nuziali. Sulle entrambi gli anelli ci sono i nomi della coppia, Orienta e Luigi, e la data delle nozze, il 31 agosto 1963. I due anziani sperano che i ladri si mettano una mano sul cuore.


© RIPRODUZIONE RISERVATA