Sant’Omobono: «Non parcheggiare lì» Poi scende in strada e gli punta la pistola

Sant’Omobono: «Non parcheggiare lì»
Poi scende in strada e gli punta la pistola

Il giovane si era fermato per telefonare. «Ho spostato subito l’auto, ma quello ha minacciato me e mio padre con l’arma». Pensionato denunciato.

Mi ero fermato per telefonare davanti al garage di un’abitazione, quando quel signore si è affacciato alla finestra e ha cominciato a inveire - racconta Francesco Dolci, 33 anni, di Sant’Omobono -. Mi ha urlato di spostare subito l’auto altrimenti sarebbe sceso con una pistola. “Va bene, mi scusi”, ho detto e l’ho portata sull’altro lato della strada».

Ma l’uomo, un pensionato settantenne, ha tenuto fede alle sue minacce e in strada, pochi minuti dopo, s’è veramente presentato con un’arma. Il settantenne ha rimediato una denuncia per minacce aggravate. I carabinieri di Sant’Omobono, intervenuti subito dopo l’episodio, in casa sua hanno sequestrato una pistola scacciacani priva del tappino rosso.

Leggi di più acquistando a 0.99 euro la copia digitale del 11 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA