Scanzo, giallo sulla morte di un cane  Sarà l’autopsia a chiarire la causa
Il cane morto in circostanze sospette a Scanzorosciate (Foto by Facebook)

Scanzo, giallo sulla morte di un cane
Sarà l’autopsia a chiarire la causa

È giallo alla Tribulina di Scanzorosciate per la morte di un cane, ritrovato abbandonato a lato di una strada con una brutta ferita sul bacino e la coda letteralmente staccata dal corpo.

Il ritrovamento è stato effettuato nella mattinata di mercoledì 28 febbraio da una ragazza che dopo aver coperto il povero animale con un telo, ha chiamato la Polizia Locale. La donna ha anche postato le foto su Facebook per cercare di rintracciare il proprietario e allo stesso tempo denunciare quello che, secondo qualcuno potrebbe non essere solo una tragica fatalità.

Il post ha fatto il giro dei social e tempo qualche ora è stato possibile rintracciare il proprietario dell’animale. Si tratta di Andrea Bonomelli: «Martedì sera - racconta - il mio cane Momo, un meticcio di 14 anni, è uscito dal cancello di casa, ma al contrario del solito non è più tornato indietro». La notizia della morte dell’animale gli è poi arrivata da un amica che aveva visto il post in rete. Andrea ancora sconcertato, grazie all’aiuto di un’associazione animalista, ha deciso di approfondire quanto accaduto. Stasera è in programma l’autopsia sul corpo martoriato di Momo «per capire se è stata una fatalità oppure c’è stato un accanimento sull’animale».

leggi di più acquistando a 0.99 euro la copia digitale del 1° marzo 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA