Tesori bergamaschi aperti a tutti  Tornano le giornate del Fai - Mappa

Tesori bergamaschi aperti a tutti
Tornano le giornate del Fai - Mappa

Dalla chiesa di Almenno San Salvatore, culla del Romanico, fino al villaggio operaio di Crespi passando per palazzo Frizzoni a Bergamo. Anche quest’anno si aprono le porte di molti tesori bergamaschi, artistici e storici, in occasione delle giornate del Fai di primavera.

Sabato 19 e domenica 20 marzo sono in programma visite guidate e aperture speciali per alcuni luoghi davvero da scoprire. Abbiamo realizzato una mappa per mostrarveli in dettaglio. Da quando questa iniziativa è partita, 24 anni fa, l’Italia è cambiata anche grazie al FAI: ne è cambiata la geografia attraverso l’opera meritoria della Fondazione che ha salvato tanti luoghi preziosi di Italia e li ha resi accessibili al pubblico, ne è cambiata la percezione da parte delle persone perché oltre 9000 luoghi sono ritornati ad essere parte del paesaggio vissuto dalla gente in occasione della più grande manifestazione nazionale dedicata ai Beni Culturali.

Sono stati 8.500.000 gli italiani che in questi 23 anni li hanno riscoperti, scendendo in piazza e mettendosi ordinatamente in coda per assistere allo spettacolo unico di un’Italia che rinasce e torna a svelare i suoi tesori e a raccontare le sue storie.


© RIPRODUZIONE RISERVATA