Trapianto d’eccellenza al Papa Giovanni «Stima e rispetto per l’equipe di medici»

Trapianto d’eccellenza al Papa Giovanni
«Stima e rispetto per l’equipe di medici»

Il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana e l’assessore al Welfare Giulio Gallera rivolgono un ringraziamento speciale all’equipe medica dell’ospedale Papa Giovanni di Bergamo che ha effettuato il primo trapianto combinato fegato-polmoni in un paziente in età pediatrica in Italia.

«Stima, rispetto e profonda gratitudine per l’equipe di professionisti che hanno eseguito il delicatissimo intervento e un grande abbraccio alla giovane paziente che, mai come ora, vede accendersi una speranza di vita in più. Questa operazione conferma, ancora una volta, il livello di eccellenza raggiunto dalla nostra sanità». A ricevere gli organi, a cavallo tra il Natale e il Capodanno, una ragazza genovese di 16 anni affetta da fibrosi cistica, malattia genetica che altera le secrezioni di molti organi, e che nel suo caso provocava sanguinamento nelle vie respiratorie e una grave malattia epatica.

«La forza del nostro sistema socio sanitario regionale - ha proseguito - pone le fondamenta su principi ben definiti: il perfetto equilibrio fra capitale umano, ovvero medici, infermieri, operatori e manager, e una vocazione costante all’innovazione che conduce a sfide sempre più ambiziose. La stessa vocazione che permette di portare a termine un’operazione straordinaria sotto i riflettori della comunità scientifica internazionale oppure semplicemente di garantire ad un paziente ’fragile’ il percorso riabilitativo corretto. Prendersi cura della persona è un concetto che varca i confini dell’assistenza sanitaria e pone l’accento su bisogni specifici, personalizzati».


© RIPRODUZIONE RISERVATA