Isola: preso a sprangate mentre dormiva Moglie e figlia tenute ferme. Brutale rapina

Isola: preso a sprangate mentre dormiva
Moglie e figlia tenute ferme. Brutale rapina

Un uomo preso a sprangate mentre stava ancora dormendo nel letto di casa sua e la moglie e la figlia tenute ferme. Alessandra Gallone, consigliere comunale a Bergamo e senatrice dal 2008 al 2013, ha raccontato su Facebook la violenta aggressione, a scopo di rapina, subìta da un suo amico autotrasportatore che abita nell’Isola.

Ecco il drammatico racconto pubblicato su Fb: «La settimana scorsa, appena fuori Bergamo, tre “uomini” (a dire il vero tre ragazzi sui 25 anni) si sono introdotti di sera in casa di uno dei miei più cari amici. Uno ha cominciato a prenderlo a sprangate nel suo letto mentre ancora dormiva. Gli altri due tenevano ferme la moglie e la figlia. È vivo per miracolo (solo perché è un omone grande e grosso e perché ha avuto fortuna visto che i colpi gli sono andati a tanto così dal cervelletto). Alla fine lui è riuscito a dare un pugno al suo assalitore e gli hanno portato via solo l’orologio perché in casa non hanno nulla di prezioso».

«Ma non è vero che in casa lui non aveva nulla di prezioso. Perché gli hanno portato via la cosa più preziosa: la serenità familiare. Ora sua moglie e i suoi figli hanno paura e non vogliono più vivere in quella casa, la loro casa! Ma non hanno alternativa. Ora sappiano che tre bestie che non danno alcun valore alla vita umana sono libere in giro. Non è un caso che sia stata vaga sulla nazionalità degli assalitori che potrebbero essere italiani, stranieri, bianchi, neri, cristiani, atei o musulmani, ma mi chiedo come fanno coloro che dicono che la questione della sicurezza non è una priorità ad affermarlo con tanta convinzione».


© RIPRODUZIONE RISERVATA