Velostazione: pronta la struttura, ora gli impianti. E arrivano altre 120 rastrelliere

Piazzale Marconi, la struttura esterna della nuova velostazione è ormai praticamente completata: ora si dovranno realizzare gli impianti e le strutture per la posa e il ritiro delle biciclette. L’assessore alla Mobilità Zenoni: «Ad agosto in arrivo altre rastrelliere sul piazzale per 120 biciclette».

Velostazione: pronta la struttura, ora gli impianti. E arrivano altre 120 rastrelliere
La nuova velostazione

Proseguono i lavori per la realizzazione della velostazione in piazzale Marconi, a pochi metri dall’ingresso della stazione ferroviaria di Bergamo: la struttura esterna è ormai praticamente completata e ora si dovranno realizzare gli impianti e le strutture per la posa e il ritiro delle biciclette. Il «Bike Park», che, una volta completato, sarà automatizzato, potrà ospitare fino a 120 biciclette: la struttura è costruita in vetro e acciaio smaltato e occupa una superficie di circa 200 metri quadri. Nelle ore notturne la struttura sarà adeguatamente illuminata, creando così un effetto lanterna che illuminerà anche il piazzale della stazione. Il progetto è stato realizzato dallo studio Capitanio. I 120 mezzi che troveranno rifugio nella velostazione saranno stoccati su due piani tramite un sistema pneumatico e sarà possibile accedervi 24 ore su 24, 7 giorni su 7 tramite un ingresso con tornelli, gestito con badge o app.

«Take your bike, enjoy your ride» è scritto sulle pareti della velo stazione, un’opera del valore di 400 mila euro , finanziata dal Ministero dell’Ambiente con un bando vinto dal Comune di Bergamo, con un progetto denominato «Bergamo Bus & Bike», pensato a incentivare la mobilità ciclistica migliorando l’interscambio con le diverse linee di trasporto pubblico. Entro i prossimi mesi saranno posate le parti tecniche per il parcheggio delle biciclette : nel frattempo il Comune di Bergamo ha già avviato l’iter per la gestione del padiglione, attraverso un bando pubblico per individuare un operatore.

Questa mattina l’Assessore Marco Brembilla ha svolto un sopralluogo per verificare l’andamento dei lavori : «Il Bike Park è una struttura non di facile realizzazione, ma decisamente bella e moderna. Adesso, finita la struttura, i lavori pubblici cederanno il cantiere all’assessorato alla mobilità per completare l’intervento, mentre è già in corso e deve solo essere finalizzata la procedura per individuare la gestione del nuovo padiglione».

«L’intenzione dell’Amministrazione – spiega Stefano Zenoni, assessore alla Mobilità del Comune di Bergamo – è quella di realizzare altri parcheggi di questo genere . Pensiamo anche a strutture più piccole, come i bike box, ma sempre chiuse e poste in luoghi strategici, magari nelle vicinanze delle fermate del trasporto pubblico, per migliorare ancora di più l’interscambio e favorire il più possibile la mobilità sostenibile. La velostazione di piazzale Marconi è un primo passo importante in questo senso, che viene incontro alle esigenze dei pendolari, che vogliono veder tutelata la proprietà delle loro biciclette mentre sono al lavoro o in treno. Nel mese di agosto installeremo anche altre rastrelliere sul piazzale, per un totale di altre 120 biciclette , in sostituzione di quelle rastrelliere che sono state demolite sul lato ovest del piazzale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA