Vento fino a 140km/h: record sull’Arera Città Alta tra le Alpi Graie - Foto e video
La particolare condizione meteorologica di queste ore ha offerto uno spettacolo unico: Città Alta incornicata dalle Alpi Graie sullo sfondo (Foto by Mirco Bonaccorsi)

Vento fino a 140km/h: record sull’Arera
Città Alta tra le Alpi Graie - Foto e video

Nelle valli strette e sui rilievi si sono raggiunti valori davvero importanti, forse da record come il caso della Stazione di Capanna 2000 (zona Pizzo Arera), dove il vento è soffiato a tratti fino a 140 km/h.

Vento forte sulla provincia, come era nelle previsioni, nella giornata di martedì 11 febbraio. Proveniente da Nord Ovest per la potente azione della Tempesta Ciara, ha investito con raffiche di notevole intensità il Nord Italia, visto anche l’elevato gradiente barico in gioco. La barriera naturale delle Alpi ne ha moderato in parte l’irruenza; tuttavia, nelle valli strette e sui rilievi, si sono raggiunti valori davvero importanti, forse da record come il caso della Stazione di Capanna 2000 (zona Pizzo Arera), dove il vento è soffiato a tratti fino a 140 km/h (da segnalare anche i 169 km/h di Livigno Carosello).

Dalla notte tra martedì 11 e mercoledì 12 febbraio il flusso occidentale rallenterà il passo, e anche l’attività eolica sarà più contenuta: per questo, attendiamo per mercoledì vento al più moderato con cielo sereno e la pressione in netto rialzo.

Il vento di queste ore ha aperto però una straordinaria vista da Città Alta: la nostra città incorniciata dalle Alpi Graie sullo sfondo e immortalata nello scatto del fotografo Mirco Bonaccorsi.

Le raffiche in Lombardia e quindi anche nella bergamasca, sono state molto forti. A titolo di esempio, ecco alcuni valori massimi raggiunti dalle raffiche di vento, specie in montagna:

- Livigno Carosello: 169Km/h

- Capanna 2000 (Arera): 140Km/h

- Rifugio Curò: 85 Km/h

- Passo di Zambla: 79 Km/h

- Selvino: 63 Km/h


© RIPRODUZIONE RISERVATA