«Più chiarezza sulla morte di Bara» Manifestazione davanti alla Prefettura
Bara Thiam

«Più chiarezza sulla morte di Bara»
Manifestazione davanti alla Prefettura

Sabato 28 ottobre un presidio per chiedere chiarezza sulla morte di Bara, 20 enne caduto in un burrone a Ubiale nella notte fra il 22 e il 23 luglio.

Una manifestazione per riportare l’attenzione sulla morte del 20enne di origini senegalese Mamadou Lamine (Bara) Thiam, la notte fra il 22 e il 23 luglio 2017 a Ubiale su cui secondo la famiglia del giovane manca ancora la necessaria chiarezza. In un comunicato le motivazioni del presidio organizzato dall’Associazione Senegalesi Bergamaschi di Ciserano ASSOSB 2 Onlus e che avverrà sabato 28 ottobre dalle 16.30 di fronte alla Prefettura di Bergamo .

«Il nostro presidio vuole tenere alta l’attenzione dell’opinione pubblica e delle istituzioni sulla drammatica vicenda a seguito della quale ha perso la vita il nostro connazionale Mamadou Lamine (Bara) Thiam, mentre fuggiva dopo una lite per futili motivi» ha scritto Yetty Dia, presidente dell’associazione, nella lettera inviata al Prefetto di Bergamo. «Auspichiamo che la Prefettura possa farsi interprete delle nostre preoccupazioni e delle nostre richieste presso tutti gli attori impegnati nelle indagini per l’accertamento della verità, e nella speranza di avere giustizia in tempi quanto possibile rapidi».


© RIPRODUZIONE RISERVATA