Mercoledì 11 Agosto 2010

Gazzaniga, la Filarmonica Mousiké
in concerto alle scuole elementari

Venerdì 13 agosto alle 21 alle Scuole Elementari di Gazzaniga (in caso di pioggia presso il Cinema Continental), si esibirà l'Orchestra di fiati e percussioni Filarmonica Mousiké di Gazzaniga, diretta dal maestro Savino Acquaviva, composta da circa sessanta elementi: tutti musicisti diplomati e studenti del Conservatorio di Bergamo provenienti prevalentemente dalla Media Valle Seriana.

Dal 1991, anno di fondazione, ad oggi la Filarmonica ha ottenuto riconoscimenti e premi a livello internazionale ed è stata protagonista di numerosi concerti e manifestazioni musicali nazionali e internazionali di qualità e chiara fama, collaborando con famosi solisti tra cui Gianluigi Trovesi e Gabriele Cassone. Il complesso tra l'altro si esibirà giovedì 12 agosto a Garbagna (Al) in occasione del Festival Ultrapadum, una delle rassegne musicali più riconosciute in Italia.

Il concerto di venerdì porta il titolo di "Ouverture" e prevede l'esecuzione di diverse pagine tratte dal repertorio operistico italiano e non solo. Si parte con “Milano” di Amilcare Ponchielli, una grande marcia dedicata alla città dove il maestro insegnò composizione ed ebbe come allievi Puccini e Mascagni, proseguendo con "Omaggio a Bellini” di Francesco Saverio Mercadante, un medley di melodie belliniane il cui punto culminante è l'aria della protagonista di “Sonnambula”, mentre la conclusione è affidata al Finale di “Norma”.

Il terzo brano in programma è l'overture da “Guglielmo Tell” di Gioacchino Rossini in una trascrizione per orchestra di fiati a cura di Savino Acquaviva. Il concerto proseguirà con "March Electric" di Giuseppe Creatore, uno scherzoso omaggio alla tecnologia moderna e il "Gran Terzetto" di Gaetano Labanchi, con solisti Flavio Alziati (ottavino), Carlo Dell'Acqua (clarinetto piccolo) e Laura Magistrelli (clarinetto).

Nella seconda parte della serata verrà eseguita la travolgente "Sinfonia" tratta dalla "Forza del Destino" di Giuseppe Verdi, nella trascrizione per orchestra di fiati di Franco Cesarini. Nel finale "I Pini di Roma" di Ottorino Respighi saranno riletti in una trascrizione per orchestra di fiati curata da Guy Ducker e approvata dallo stesso Respighi.

Ingresso libero www.filarmonicamousike.it.

e.roncalli

© riproduzione riservata