Giovedì 09 Dicembre 2010

Palazzo della Ragione: un nuovo
allestimento per Vincere il tempo

Mentre la sede dell'Accademia Carrara di Bergamo è in restauro, l'esposizione della selezione maggiore delle sue raccolte, allestita dal 2008 nel Palazzo della Ragione di Bergamo Alta, lascia il posto a una nuova rassegna che ripercorre quella storia collezionistica che, inaugurata alla metà del XVIII secolo dal conte Carrara e tutt'oggi viva, fa ancora oggi della Pinacoteca un unicum nel panorama museale europeo.

L'inaugurazione è per venerdì, 10 dicembre, alle 18. Vincere il Tempo è la sfida vinta da quei raffinati collezionisti, che coltivarono per tutta la vita l'idea di offrire al godimento pubblico le opere d'arte che andavano raccogliendo. L'invito è dunque ad entrare nel mondo del collezionismo che ha fatto la grandezza della Carrara, avvicinando i protagonisti, anche sotto un profilo umano, per scoprirne le personalità, conoscere le passioni che li hanno sospinti, le ragioni che hanno guidato le loro scelte, le occasioni che sono stati capaci di cogliere.

Nella Sala delle Capriate del Palazzo della Ragione di Bergamo Alta, nel progetto di allestimento di Mario e Tommaso Botta, significative sequenze dalle collezioni di Giacomo Carrara, Guglielmo Lochis, Giovanni Morelli, introducono a tutto questo, mentre ai loro ritratti, ad opera di pittori e scultori che li frequentarono, è affidato il compito di renderci familiari i loro volti e il loro modo di essere.

Ad accogliere il visitatore è la sezione Di collezione in collezione, in cui quindici dipinti, tra ‘500 e ‘800, testimoniano la qualità e la vivacità culturale dei collezionisti della città. Tra loro Francesco Baglioni, Maria Ricotti Caleppio, Cesare Pisoni, Carlo Ceresa, che nel donare il meglio delle proprie raccolte all'Accademia Carrara, avvalorano il progetto del fondatore: da Lazzaro Bastiani a Piccio, passando per Francesco Guardi, con la presenza di artisti stranieri, a dare ragione del carattere internazionale delle raccolte.

Si entra quindi nell'universo dei grandi collezionisti con la Raccolta Carrara, quella del fondatore della Pinacoteca, con la quale attuò il progetto maturato nell'arco di un'intera vita: collezionare arte, con competenza, per metterla nella disponibilità di tutti e adoperare il suo alto potenziale educativo per formare giovani artisti. Due assunti che Giacomo Carrara (1714-1796) mise in atto alla fine del Settecento a Bergamo, aprendo una Galleria con annessa Scuola di pittura.

Composta tra il 1755 e il 1796, la raccolta, in origine costituita da più di 1200 dipinti, si distingue per la sua ricchezza. L'attenzione del collezionista si concentra sulla pittura del Rinascimento (Foppa), rivela la qualità degli artisti di origine bergamasca (Moroni, Salmeggia, Ceresa, Fra' Galgario), ma si interessa anche all'arte contemporanea (Capella). 


Alla Raccolta Morelli è dedicata un'altra sezione della mostra. Conoscitore di profilo europeo Giovanni Morelli (1816-1891), patriota d'ispirazione liberale e senatore del regno, è noto per aver posto le basi di un metodo comparativo per lo studio delle opere d'arte. La sua raccolta, costellata di autentici capolavori (Pisanello, Bellini), è composta da un centinaio di dipinti e di alcune sculture, a documentare in particolare la pittura toscana (Botticelli) e la fiammingo-olandese.

La mostra conduce, infine, all'incontro “a tu per tu” con I protagonisti. Dalle personalità molto diverse, e non solo per le differenti epoche in cui sono vissuti, i protagonisti di questa storia collezionistica si presentano nella loro apparenza fisica, attraverso una sequenza di ritratti eseguiti da Fra' Galgario, Piccio e Franz von Lenbach.

I dettagli
Palazzo della Ragione, Sala delle Capriate
Piazza Vecchia, Bergamo Alta
2010/2011

Organizzazione:
COBE Direzionale S.p.A.

Con il sostegno di:
Camera di Commercio di Bergamo
Credito Bergamasco
Fondazione Credito Bergamasco

ORARI DI APERTURA
Estivo: da giugno a settembre -  martedì - domenica 10-21; sabato sino alle 23.
Invernale: da ottobre a maggio - martedì - venerdì: 9,30-17,30; sabato e domenica: 10-18.
Chiusura: lunedì non festivi, 25 dicembre, 1 gennaio.

BIGLIETTI
Intero: € 5,00; Ridotto e gruppi: € 3,00; Scuole, giovani card e family card: € 1,50
Agevolazione: Bergamo Card
Convenzione famiglie: Genitori biglietto intero, figli omaggio (fino a 18 anni compiuti)

PRENOTAZIONI GRUPPI E VISITE GUIDATE
tel. +39 035 21 80 41, negli orari lunedì - venerdì ore 9-18

INFORMAZIONI.
tel. +39 035.399677, negli orari di apertura della mostra
www.accademiacarrara.bergamo.it

r.clemente

© riproduzione riservata