Martedì 22 Marzo 2011

Romano, una lettera di Garibaldi
in mostra a palazzo dei Muratori

A Romano è custodita una lettera autografa di Giuseppe Garibaldi inviata dall'isola di Caprera il 19 marzo 1878. La lettera vergata dall'eroe dei due mondi è il pezzo forte della mostra che l'assessorato comunale alla Cultura, guidato da Luciano Dehò, ha allestito nel palazzo dei Muratori per i 150 anni dell'Unità d'Italia.

«Grazie alla collaborazione delle associazioni combattentistiche cittadine – spiega Dehò – abbiamo esposto reperti e cimeli provenienti dalla Raccolta della Memoria che si trova in Rocca. Ci sono armi, documenti, fotografie, bandiere e quadri che ricordano tutta la storia del Risorgimento e che sono sconosciuti alla maggior parte dei nostri concittadini».

Agli organizzatori dell'esposizione sono andati in prestito altri cimeli di proprietà privata. Tra questi la lettera di Giuseppe Garibaldi appartenente ad una famiglia di Romano, indirizzata al «carissimo Cozzi». Tra gli altri cimeli esposti divise militari e camice garibaldine, bandiere tricolori con lo stemma di Casa Savoia, quadri che raffigurano Vittorio Emanuele II primo re d'Italia e Giuseppe Garibaldi.

La mostra sarà visitabile fino a domenica 27 nel palazzo dei Muratori dalle 10 alle12 e dalle 15 alle 17.

e.roncalli

© riproduzione riservata