Martedì 12 Aprile 2011

Pasion argentina al teatro Sociale
Tutto esaurito e tanto entusiasmo

Nel quadro del Festival internazionale della Cultura di Bergamo, lunedì 11 aprile in cartellone al teatro Sociale di Città Alta, c'era «Pasion Argentina», il quarto appuntamento con la danza e la musica dell'America Latina: tutto esaurito e grande successo.

Il pubblico ha ricambiato con entusiasmo e grandi ovazioni la splendida performance del «Gruppo del Barrio», il complesso italo-argentino esibitosi con strumenti musicali folcloristici decisamente originali. «Don't cry for me Argentina» di Llyod Webber, «Oblivion» e «Libertango» di Astor Piazzolla, «Tango Negro» di Caceres sono stati solo alcuni dei tanti brani reinterpretati e rivisitati con stile personale sia dai musicisti, sia dai ballerini, tutti rigorosamente di Buenos Aires.

Non solo tango, quindi, ma un viaggio nelle lande argentine attraverso il ritmo, la musica, la tradizione e la danza di un popolo affascinante e multietnico. Un balzo immaginario nei «barrios» di periferia delle grandi città argentine ma anche nelle «pampas» con i «gauchos» e le loro donne. Uno spettacolo arrivato totalmente ai sensi del pubblico.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata