Venerdì 22 Aprile 2011

Aperta la «52ª Fiera del Libro»:
cultura ma anche divertimento

È stata inaugurata ufficialmente, sul Sentierone a Bergamo, la Fiera del Libro che resterà aperta fino al 1° maggio: il centro, come da 52 anni a questa parte, diventa in una grande libreria dove i bergamaschi potranno trovare tutti i loro autori preferiti.

Organizzata da Liber e Promozione Confesercenti e patrocinata da Comune e Provincia di Bergamo, con il contributo di Camera di Commercio e Ubi Banca, propone in esposizione oltre 50 mila titoli tra romanzi, saggi e volumi per ragazzi che sapranno soddisfare anche i lettori più esigenti. La Fiera resterà aperta tutti i giorni dal mattino fino alle 23 e il sabato fino a mezzanotte, contribuendo a vivacizzare le serate del centro cittadino.

Un vero e proprio tuffo nei piaceri della buona scrittura che diventerà anche occasione per stare insieme, scambiarsi pareri, confrontare le diverse opinioni. La Fiera non vivrà infatti di soli libri, perché saranno numerosi gli eventi collaterali e gli incontri pubblici con scrittori, giornalisti e altri personaggi di spicco. L'attesa manifestazione saprà come sempre conquistarsi le attenzioni non solo dei bergamaschi, ma anche dei turisti che arrivano in città sempre più numerosi e che avranno la possibilità di apprezzare il lato culturale di Bergamo.

Protagonista della rassegna sarà Dante Alighieri: ogni mattina sarà proposta al pubblico una lettura di un canto della Divina Commedia. Ma si parlerà anche e soprattutto di temi attuali come il federalismo fiscale (con Gianni Bizioli mercoledì 27 alle 13.15), di futuro dei giornali di carta (mercoledì 27 alle 18.30) e di politica internazionale (tavola rotonda «Obama addio», giovedì 28 alle 18.30, con Oliviero Bergamini). Non mancherà una riflessione sul mestiere di libraio ai tempi dell'e-book (martedì 26 ore 18.30) e sulla legalità («La spesa a pizzo zero», venerdì 29 alle 20).

Vera «guest star» della manifestazione sarà il giornalista Beppe Severgnini, che presenterà il suo nuovo libro «La testa degli italiani». Immancabile l'appuntamento con la tradizionale «Caccia al libro», in programma sabato 30 aprile alle ore 14.

All'interno della 52ª Fiera del Libro anche la 2ª edizione di «LIBERgAMO», sede privilegiata per la presentazione di libri nuovi, di contenuto differente, dotati però di una matrice comune: tutti i libri sono «di origine bergamasca».
La manifestazione sarà anche la sede della premiazione dei cinvitori della XXVII edizione del premio nazionmale di Narrativa Bergamo 2011.

Ci si occuperà anche dei 150 dell'Unità d'Italia che vedrà la partecipazione dello scrittore e del giornalista Marcello Veneziani.

Sempre all'interno della Fiera del Libro, anche l'ormai tradizionale «Caccia al libro» - in programma il 30 aprile dalle 14 alle 19.30 - e «Un grande classico», alla sua seconda edizione.

Non mancheranno spazi e laboratori per bambini, del tutto gratuiti (la prenotazione è obbligatoria per quelli della Giunti Editore).

r.clemente

© riproduzione riservata