Martedì 24 Maggio 2011

Accademia Carrara a Washington:
«Valorizzare il genio italiano»

I dipinti dell'Accademia Carrara sbarcano a Washington, in una mostra ospitata dall'ambasciata d'Italia. L'evento apre al pubblico mercoledì 25 maggio e si inserisce nel programma di celebrazioni per i 150 anni dell'Unita' d'Italia: «Un modo per valorizzare il genio italiano e proseguire il dialogo tra l'Accademia Carrara di Bergamo e la “National Gallery of Art” di Washington», commenta l'ambasciatore Giulio Terzi.

Curata da Renato Miracco, addetto culturale dell'ambasciata, e Maria Cristina Rodeschini, direttrice dell'Accademia Carrara e della Galleria di arte moderna e contemporanea, la mostra mette in luce una selezione di artisti di epoche differenti, tra cui Antonio Mancini (fine ‘800), Francesco Paglia (fine ‘600), Luigi Deleidi (fine ‘700).

Nelle parole del sindaco di Bergamo Franco Tentorio: «L'occasione di presentare a Washington un nucleo di dipinti della Carrara porta all'attenzione della comunità americana una storia di cultura e di mecenatismo in coincidenza con un appuntamento di particolare significato nel calendario della vita nazionale: i 150 anni dell'Unità d'Italia».

m.marzulli

© riproduzione riservata