Lunedì 26 Settembre 2011

MillenniuM Band, nuovo successo
Prima tra le italiane, 9ª in Europa

Nono posto per la «MillenniuM Drum & Bugle Corps» di Verdello al Dce 2011, il campionato europeo delle migliori bande da parata e spettacolo che si è svolto sabato 24 settembre a Kerkrade, in Olanda.

Con il punteggio di 71.20 centesimi, la formazione bergamasca ha riconfermato la sua posizione tra le dieci grandi d'Europa, rivelandosi anche quest'anno la migliore in assoluto tra le bande italiane e la più applaudita dal pubblico. Ad aggiudicarsi il titolo di Banda Campione d'Europa è stata la nuova formazione inglese dei «The company» (87.45), medaglia d'argento per i connazionali britannici dei «Kidsgrove Scouts» (85.20) e terzo posto per la band olandese dei Juliana (83.35). Un buon posizionamento anche per la Besana Marching Band, al decimo posto (68.35), mentre è rimasta esclusa dalle fasi eliminatorie l'altra banda italiana partecipante, la Mosson Marching Band (Cogollo del Cengio, Vicenza).

La MillenniuM si presentava al Drum Corps Europe (il campionato per bande più importante del continente) come la formazione italiana più esperta e temuta dai fortissimi concorrenti europei, pur essendo composta da un numero decisamente inferiore di elementi. Con un'esibizione spettacolare e di grande impatto, il gruppo di Verdello ha mostrato il suo alto livello musicale e coreografico, insieme al sano agonismo e all'entusiasmo di tutti i suoi giovani musicisti. La musicalità italiana, che la giuria ha valutato con l'ottimo punteggio di 7.8, ha fatto emozionare gli spettatori presenti: anche in quest'edizione la MillenniuM è risultato il gruppo più apprezzato e applaudito, con standing ovation che hanno animato a festa le tribune.

«Siamo fieri di questo importante risultato, che ha ripagato il duro lavoro del gruppo – commenta Ettore Agostinelli, presidente della MillenniuM -. Abbiamo marciato e suonato con passione, mettendo in campo uno spettacolo praticamente perfetto. Con le energie e l'esperienza maturata in Olanda, nelle prossime settimane cominceremo i preparativi per la stagione 2012, ancor più convinti di poter competere insieme alle grandi bande europee e di poter migliorare moltissimo le nostre performances. Stiamo valutando anche l'idea di partecipare ai campionati mondiali di marching band organizzati dalla WAMSB, in modo da confrontarci con gruppi provenienti da tutto il mondo».

fa.tinaglia

© riproduzione riservata