Giovedì 29 Settembre 2011

Pellegrinaggi e dialogo interculturale
A Bergamo la Fiera del Turismo religioso

«Il cammino dello spirito - luoghi e percorsi» - evento nazionale dedicato al turismo religioso - avrà luogo nelle giornate di venerdì 25 e sabato 26 novembre presso la Fiera di Bergamo. Giunta alla sua seconda edizione, la manifestazione (la più importante sul territorio nazionale) vedrà al centro le tematiche riguardanti il turismo nei luoghi di culto, il pellegrinaggio e il dialogo interculturale, che saranno dibattute nel corso di alcuni convegni.

La manifestazione si avvale della partecipazione delle più alte rappresentanze religiose tra le quali l' Ufficio Nazionale della Conferenza Episcopale Italiana per la pastorale del tempo libero, turismo e sport, il Segretariato Pellegrinaggi Italiani e la Diocesi di Bergamo. Oltre agli importanti riconoscimenti di carattere religioso, la manifestazione è stata patrocinata dal Ministro del Turismo, dall'ENIT, dalla Regione Lombardia e dal Comune di Bergamo.

«Il cammino dello spirito - luoghi e percorsi» è espressamente dedicato a tutti gli operatori nazionali ed internazionali della domanda e dell'offerta turistica religiosa, interessati ai luoghi, ai percorsi ed ai cammini di fede.

Costruito su una formula che individua aree espositive ed importanti momenti di confronto professionali ed ecclesiastici, vedrà la giornata di venerdì 25 novembre interamente dedicata agli operatori del settore turistico religioso ed avrà al suo interno due importanti convegni ad alto contenuto spirituale e formativo. La giornata di sabato 26 prevederà, per la prima volta, l'apertura al pubblico.

«Il cammino dello spirito - luoghi e percorsi» rappresenta un'occasione imperdibile per entrare in contatto con gli operatori del settore turistico religioso e con le più alte cariche ecclesiastiche. La manifestazione, unica nel suo genere sul territorio nazionale, dà la possibilità a coloro che decidono di parteciparvi di conoscere le varie realtà italiane ed internazionali con l'intento di costruire un legame che possa dare l'opportunità a questi ultimi di confrontarsi e di ideare, progettare e realizzare delle proposte tradizionali ed alternative di turismo religioso e di pellegrinaggio come forme di «Nuova Evangelizzazione».

e.roncalli

© riproduzione riservata