Venerdì 20 Gennaio 2012

L'Aeper festeggia i primi 25 anni:
«Liberi di fronte ai bisogni»

La cooperativa sociale Aeper compie 25 anni. Nata nel 1986 nella galassia del Gruppo sorto come associazione educativa per la prevenzione e i reinserimento, la cooperativa ha oggi 60 soci, un centinaio di dipendenti e altrettanti volontari. I collaboratori esterni sono una trentina e 52 le famiglie affidatarie.

La cooperativa, presieduta da Judith Tasca, si occupa soprattutto di minori in difficoltà, progetti per adolescenti, affidi e centri di supporto per combattere il disagio mentale.

Un convegno dal titolo «Viaggiatori leggeri» sabato 28 gennaio al cinema Conca Verde a Longuelo, dalle 9 alle 13 ripercorrerà il lavoro di un quarto di secolo e traccerà la strada per il futuro. Interverranno Ivo Lizzola, preside della Facoltà di scienze della formazione dell'Università di Bergamo, Franco Floris, direttore della rivista Animazione sociale, Marco Vincenzi di Cnca e Gianni Tognoni segretario del tribunale permanente dei popoli e l'attrice Silvia Barbieri.

«Tutte queste voci – afferma don Emilio Brozzoni, il sacerdote che ha co-fondato Aeper – ci aiuteranno a rileggere la nostra storia e a proiettarla oggi nel contesto locale e internazionale. La realtà è cambiata ma vogliamo continuare a essere liberi di fronte alle situazioni e ai bisogni che emergono».

«Il contesto economico e sociale è cambiato più volte in questi anni- spiega la presidente della cooperativa Tasca – e sempre abbiamo trovato strade innovative per rispondere alle situazioni nuove che si presentavano. Continuiamo a raccogliere la sfida con l'entusiasmo odi sempre ma certo con tutto il peso delle competenze e dell'esperienza acquistate».

Leggi di più su L'Eco in edicola sabato 21 gennaio

a.ceresoli

© riproduzione riservata