Sabato 28 Gennaio 2012

Morgan al Capogiro di Curno
performance da disk jockey

Dietro alla consolle, un ciuffo bianco argenteo dai volumi e dalle fattezze inconfondibili. A rimbombare nelle orecchie del popolo della notte, un sound nuovo, aggressivo, creativo. Venerdì sera Marco Castoldi, noto ai più come Morgan, è approdato al Capogiro di Curno, per animare la notte ballereccia di tanti giovani bergamaschi.

A metà serata, l'artista si è esibito in una performance da «disk jockey». Niente folla in delirio o groupie dagli abiti succinti intente a guadagnarsi occhiate di approvazione dal dj d'eccezione. Un via e vai generale in zona consolle per scattare qualche foto da condividere su Facebook o da twittare.

L'intervento di Morgan è stato una sorpresa per chi aveva deciso di passare il venerdì sera nel noto locale bergamasco. E non era nemmeno la prima volta che il musicista approdava sul dance floor orobico, perché «Morgan è un amico di Capogiro - racconta il direttore artistico del locale - ed è la seconda volta che viene da noi».

E dietro alla scritta «We are more than a dj. We go beyond sound», impressa sulla consolle, Morgan si è abilmente destreggiato tra suoni transgenerazionali e di diverse estrazioni musicali: da «Sì viaggiare» di Lucio Battisti, alle reminiscenze psichedeliche dei Beatles a qualche pezzo più commerciale e contemporaneo.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata