Venerdì 11 Maggio 2012

I capolavori della Carrara
da Canberra a Città Alta

Nuovo avvicendamento tra i capolavori selezionati per rappresentare le collezioni dell'Accademia Carrara di Bergamo al Palazzo della Ragione di Bergamo Alta, scelta come sede temporanea del museo in attesa del completamento della ritrutturazione della sua sede storica.

Dopo circa cinque mesi, sono tornati dalla National Gallery di Canberra di alcune opere-simbolo della Pinacoteca – come le Nozze mistiche di Santa Caterina di Lorenzo Lotto, la Madonna col Bambino di Giovanni Bellini, il Ritratto di gentiluomo di Altobello Melone e il Ritratto di Lionello d'Este del Pisanello – che erano partite per l'Australia nel dicembre 2011 per essere esposte nella mostra chiusa il 9 aprile scorso, in cui 80 capolavori del nostro Rinascimento sono stati ammirati da 230 mila visitatori.

E, mentre altri 15, selezionati, dipinti tra ‘400 e ‘500 (Bellini, Lotto, Tiziano, Moroni, Bergognone, Foppa, Previtali, Cariani, Moretto e Montagna) hanno raggiunto il Metropolitan Museum of Art di New York dove saranno esposti dal 15 maggio al 3 settembre, a Palazzo della Ragione di Bergamo trova ora posto anche un nucleo di opere finora mai esposte come la Santa Teresa in estasi di Paris Bordon (Treviso, 1500 - Venezia, 1571), rappresentante a Bergamo della grande maniera veneta, o l'interessante Testa di San Giovanni Battista di Giovan Battista Crespi detto il Cerano (Romagnano Sesia, Novara, 1573 - Milano, 1632), immagine di impressionante drammaticità e dalla condotta pittorica impetuosa e sintetica, di una qualità tale da far pensare, in passato, alla mano di Velàzquez.

E ancora: la Caduta di San Paolo di Francesco Maffei (Vicenza, 1605 - Padova, 1660) e il Paesaggio con alberi e boscaioli della cerchia di Marco Ricci (Belluno, 1676 - Venezia, 1730). E' prorogata, inoltre, fino al 3 giugno 2012 nella sezione speciale dedicata ai Focus - work in progress di presentazione di restauri, donazioni, approfondimenti, scoperte scientifiche, collezioni meno note – la mostra Tre polittici ricomposti che propone, a cura di Giovanni Valagussa, conservatore dell'Accademia Carrara, la ricostruzione di tre polittici realizzati alla fine del Quattrocento e nel primo Cinquecento per il territorio di Bergamo da Cristoforo Caselli detto il Temperello (Parma, 1460 circa – 1521), Antonio Marinoni (Desenzano, Bergamo, 1470 circa – Bergamo, 1545 circa) e la sua bottega, e Antonio Boselli (Bergamo, 1470 circa – 1527/1532).

ORARI Palazzo della Ragione, da giugno a settembre - martedì - domenica 10-21; sabato sino alle 23. Chiuso il lunedì.

BIGLIETTI Intero: € 5,00; Ridotto e gruppi: € 3,00; Scuole, giovani card e family card: € 1,50 Agevolazione: Bergamo Card Convenzione famiglie: Genitori biglietto intero, figli omaggio (fino a 18 anni compiuti)

PRENOTAZIONI GRUPPI E VISITE GUIDATE tel. +39 035 21 80 41, negli orari lunedì - venerdì ore 9-18

INFORMAZIONI. tel. +39 035.399677, negli orari di apertura della mostra www.accademiacarrara.bergamo.it

e.roncalli

© riproduzione riservata