Martedì 29 Maggio 2012

Al Sociale c'è «Ce qui reste…»:
alto tasso di spettacolarità

Nuovo appuntamento con il Festival Danza Estate: in scena mercoledì sera al Teatro Sociale di Bergamo Alta, la compagnia O Ultimo Momento che presenta in prima nazionale «Ce qui reste…», uno spettacolo di nouveau cirque ad alto tasso di spettacolarità e poesia.

Sul palco Joao Paulo Dos Santos (anche regista dello spettacolo) con Guillaume Amaro per una serata dove la danza si intreccia con le incredibili acrobazie sui pali cinesi in una continua sfida con la forza di gravità.

Lo spettacolo è una ri-creazione di «À deux pas de là-haut», un precedente spettacolo della compagnia ispirato alla novella «Il marinaio perduto», dal libro di Oliver Sacks «L'uomo che scambiò sua moglie per un cappello».

Sulla scena due uomini dividono un territorio, ognuno con la propria forza, la propria debolezza e il proprio corpo. Uno di loro, però, potrebbe essere il riflesso dell'altro. Elemento centrale dello spettacolo i pali cinesi grazie ai quali i due performer compongono figure di straordinario impatto visivo. La pertica è uno strumento straordinario ed emblematico, che mette alla prova sul piano fisico, ma che può laureare come grandi soltanto gli artisti capaci di essere anche interpreti, di affiancare un po' di ironia al virtuosismo che toglie il respiro.

Inizio dello spettacolo alle 21.30. I biglietti sono in vendita al prezzo di 16 euro intero e 13 ridotto (escluso diritti di prevendita) presso il Teatro Sociale, la sera stessa dello spettacolo a partire dalle ore 20 e on line sul sito www.biglietto.it.

Il prossimo appuntamento di Danza Estate 2012 è per giovedì 7 giugno con “Coso” e “Inri” delle compagnie Schuco e Zerogrammi.

r.clemente

© riproduzione riservata