Giovedì 31 Maggio 2012

Il 3 giugno torna Andar per Musica
A luglio organizzato un festival celtico

Al via il 3 giugno la 28esima edizione di «Andar per Musica», con più di 20 concerti tra generi diversi, con proposte di nomi affermati. Partita dalla musica classica, trasformatasi nel tempo in uno dei festival folk più importanti d'Europa, la rassegna «Andar per Musica» da qualche tempo ha cercato un affrancamento dalla musica celtica.

Con il tempo gli appuntamenti si sono aperti ad altri generi, al rock, al folk-rock e alla canzone d'autore, senza dimenticare l'approdo privilegiato al folk di matrice anglo-scoto-irlandese e allo stesso folk italico.

Sul versante folksy in scena vanno Skerryvore e Finlay MacDonald dalla Scozia, David Munnelly Band dall'Irlanda, ma anche Beltaine dalla Polonia, gli italiani Inis Fail, Polverfolk e l'arpista Francesco Benozzo, Massimo Giuntini con Raffaello Simeoni e i canadesi dal Quebec Le Vent du Nord.

Inoltre nel programma c'è anche un vero e proprio festival di tre giorni dedicato alla musica celtica. Location il Castello visconteo di Pagazzano, dal 13 al 15 luglio, con tanto di concerti, mostre, animazioni, mercatini e cena medioevale.

Altro filone presente in cartellone privilegia il rock, il blues, la canzone folk-rock a “stelle e strisce” con Sarah Pierce, Carrie Rodriguez, Terry Allen coi TheBorders, Willie Nile e i mitici Walkabouts. Gli italiani invece sono presenti con l'Orchestra Apocrifa di Giorgio Cordini, il progetto folk di Massimo Priviero-Michele Gazich e con «Sonno Eliso», l'ultima avventura del fiatista Edmondo Romano, alla guida del suo ensemble acustico.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata