Mercoledì 20 Giugno 2012

Danza Estate: al CSC Anymore
in scena «Un caffè nella giungla»

Per l'appuntamento di venerdì 22 del Festival Danza Estate si cambia location. Lo spettacolo «Un caffè nella giungla» di Lucylab Evoluzioni, presentato in prima nazionale e in coproduzione con il Festival Danza Estate 2012, sarà infatti ospitato presso il CSC Anymore di Bergamo in via Don Luigi Palazzolo 23/c. e non al Teatro Sociale, come di consueto.

«Un caffè nella jungla» è frutto di un progetto di ricerca pluriennale della coreografa e danzatrice Rosita Mariani. E' un lavoro che si propone di indagare, attraverso la danza di ricerca, la zona sottile che ci separa dalla vita nella foresta ma che ci tiene uniti al mondo naturale cui apparteniamo. E' composto da diverse performance autonome tra loro, pensate per essere presentate anche al di fuori dello spazio teatrale tradizionale. Venerdì 22 vengono presentate C14 e Una tigre sul divano. Protagonista Rosita Mariani su musiche dal vivo di Igor Sciavolino. Dopo la performance è previsto un piccolo rinfresco offerto dalla vineria “Botte in testa” di Colognola.

I biglietti per lo spettacolo “Un caffè nella giungla” sono in vendita al prezzo di 5 euro.
Prevendita e prenotazione obbligatoria presso il CSC Anymore di Bergamo in via Don Luigi Palazzolo 23/c, tel. 035.224700.

Lo spettacolo
“Un caffè nella jungla – moduli performativi #1 e #2” nasce dalla consapevolezza che la vita umana è inscindibile dalla sua appartenenza al mondo naturale. Per gli animali che popolano la foresta la radura è un luogo di incontro e scontro, rispetto e provocazione. Per i primati è come la piazzetta del paese, dove si mangia, si gioca, ci si spulcia e si passa il tempo. Per l'uomo, invece, la jungla è l' habitat urbano. Nella serata del Festival, presso il CSC Anymore di Bergamo, vengono presentati due moduli: C14 e Una tigre sul divano.

La performance “C14” è dedicata al tema delle memorie motorie. Nello spettacolo la musica scaturisce dal movimento grazie a microfoni che catturano i suoni della danzatrice e a un software che li trasforma. Dei video sono proiettati sul corpo o su indumenti. Il set è molto leggero, tutto appare e scompare in poco tempo. La relazione tra il corpo e il suono offre il senso dell'immediatezza degli eventi che accadono sulla scena. Il titolo C14 si riferisce al Carbonio-14, un isotopo radioattivo del carbonio che si trova in natura. Tutti gli organismi viventi scambiano continuamente carbonio con l'atmosfera attraverso processi di respirazione e fotosintesi.

Dopo la morte questi processi terminano e questo scambio non avviene più. La misura del livello di Carbonio-14 nei resti organici consente un calcolo dell'età dei reperti. Pur non essendone consapevoli, in questo modo tutti noi lasciamo una traccia del nostro passaggio sulla terra. Nella performance “Una tigre sul divano” un divano nella foresta, una caffettiera da dodici, degli ospiti e una tigre sono gli ingredienti per un caffè sui generis, in un salotto popolato di creature viventi, non necessariamente umane, in una foresta che potrebbe essere qualsiasi posto. Durante un rito apparentemente innocuo come quello del caffè, si gioca una battaglia per la sopravvivenza. Una performance basata sulla prontezza di riflessi, sullo stato di allerta che vuole essere un omaggio alla fragilità degli uomini.

Il prossimo appuntamento di Danza Estate 2012 è per martedì 26 giugno al Teatro Sociale di Bergamo Alta con “Kaze Mononoke” di Maki Dance Theatre

Info: CSC Anymore, tel. 035.224700 www.festivaldanzaestate.it

e.roncalli

© riproduzione riservata