Ancora bella musica a Trescore
Dolcenera alla Festa della Birra

Alla Festa Birra e Musica di Trescore Balneario stasera la protagonista sarà la cantautrice salentina Dolcenera, campionessa dell'ultima annata musicale con singoli di successo e concerti dal grande impatto.

Ancora bella musica a Trescore Dolcenera alla Festa della Birra

Il talento femminile è pronto a regalare una serata di grandi emozioni alla Festa Birra e Musica di Trescore Balneario dove la serata centrale accende i fari sul pop in rosa in occasione del «Pink Pop», un festival nel festival tutto dedicato alle cantautrici e che questa sera dalle 20, martedì 28 agosto, come sempre ingresso gratuito, vedrà alternarsi sul palco nuove e già ben note voci femminili della scena nazionale.

Protagonista della serata sarà la cantautrice salentina Dolcenera, campionessa dell'ultima annata musicale con singoli di successo e concerti dal grande impatto. Dolcenera fa tappa al parco Le Stanze di Trescore con il suo «Ci vediamo in tour 2012», la lunga tournèe estiva che tocca oltre 40 città di tutta Italia. Quello di questa sera sarà un «live» in cui musica, giochi di luce e movimenti scenografici si fonderanno per affrontare il tema centrale dell'ultimo lavoro discografico di Dolcenera, «L'evoluzione della specie», disco scritto e arrangiato dalla stessa cantautrice fedele all'impianto pop-rock ma denso di elettronica.

Non sarà quindi solo una carrellata delle canzoni del suo ultimo disco e del suo repertorio ormai decennale cui si aggiunge qualche cover, ma uno spettacolo in cui luci e scenografie giocano un ruolo importante. Del resto a Dolcenera piace stupire e ha sempre cercato di innovarsi: dagli inizi della sua carriera nel 2002, quando a colpire il pubblico fu soprattutto la sua voce roca e passionale, tipica dell'animo rock, paragonata dalla critica a cantanti come Nina Hagen e Janis Joplin, la sua musica è maturata in uno stile fedele ai canoni del pop-rock di stampo cantautorale ma sempre denso di contaminazioni con altri generi, soprattutto nelle sue ultime produzioni, dove si sente l'influenza del rock anglosassone. Una carriera quella di Emanuela Trane che proprio quest'anno ha raggiunto l'apice con ben 5 singoli di successo, tra cui il brano presentato alla scorsa edizione del Festival di Sanremo, «Ci vediamo a casa», «Digital download d'oro» grazie ai suoi 15.000 download, e l'ultimo videoclip «Un sogno di libertà» in rotazione radiofonica da qualche mese.

Il Pink Festival vedrà poi sul palco anche Denise, una nuova promessa nel panorama italiano e attualmente al lavoro sul secondo album. Voce pulita, cantato in inglese, per un folk pop molto personale, così come il mondo fiabesco dell'artwork dell'album di esordio «Dodo, do!». Prima della cantautrice salernitana salirà sul palco Ila & The Happy Trees, con il suo «Little world tour». Ila è Ilaria Scattina, una ragazza di poco più di 30 anni, originaria di Genova ma bergamasca d'adozione, che ha cominciato la sua avventura artistica a soli 17 anni. Ad aprire la serata sarà infine Kiana, cantautrice giappo-americana che vive alle Hawaii e alterna le attività musicali con quelle di attrice. Kiana si esibirà con brani propri in cui fonde l'amore per la musica con una cultura multietnica e pacifista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA